Ha del potenziale, ma ...

The 100 - Kass Morgan

Amore è tenere in ordine la casa. Amore è far trovare un piatto di pasta sempre pronto a chi torna da giornatacce lavorative o di studio. Amore è preoccuparsi, dirlo ad alta voce o tenerselo per sè. Amore è accettare una condanna a morte pur di non far morire l'altro. Amore è essere disporsi a buttarsi nel fuoco mentre questo brucia tutto per salvare un'amica. Amore è compiere gesti disperati affinchè l'altro stia bene. Amore è tutto ciò che 'The Hundred' vuole comunicare. 

No, non è un capolavoro. No, penso che non aspiri neanche ad esserlo, ma è un libro che si legge bene, tutto d'un fiato, sebbene pecchi in qualcosa. E' un libro che ha una storia originale, sviluppata un po' di fretta e furia, in cui il messaggio da me colto, e cioè che l'amore lo si dimostra in tanti modi che a volte non sono poi così giusti, ha surclassato tutto quello che un buon romanzo d'avventura e di sopravvivenza dovrebbe contenere.

Non ho visto la serie tv ispirata - shame on me, I know - ma dalle briciole trovate in giro sono sicura quasi al 90% che tutto sia diverso, perciò per chi cerca un libro in cui leggere dei pensieri dei propri personaggi televisivi preferiti, qui non avrà pane per i suoi denti. 

Il mio parere al momento non è negativo, ma neanche positivo: mi mantengo in uno stato di neutralità in attesa dei prossimi volumi, nella speranza che il tutto migliori. Forza Kass, sono sicura che potrai farcela!